Si è tenuta in data odierna, in videoconferenza, l’informativa richiesta da Dirigentiscuola sul conferimento degli incarichi ai dirigenti vincitori di concorso. Gli aspiranti hanno inviato le preferenze per le sedi, su 33 candidati non c’è stata nessuna richiesta di preferenza per 104 ma solo una preferenza per mandato amministrativo; una sola la  candidata con riserva per la quale si procederà all’accantonamento del posto. In base alle preferenze espresse e all’ordine in graduatoria al momento, passibili di verifica da parte del DG 19 aspiranti potrebbero essere  accontentati per la prima preferenza, 5 sulla seconda, 4 sulla terza, 1 sulla quarta, 1 sulla quinta e 2 sulla sesta. In questa ipotesi verrebbe  così a delinearsi la seguente situazione:
– Alessandria: le 4 sedi disponibili saranno tutte coperte e non ci saranno reggenze.
– Asti :saranno coperte 2 sedi e ne resterà scoperta una che andrà in reggenza, a Biella tutte e due le sedi libere saranno coperte; a Cuneo saranno coperte 5 sedi su nove per cui 4 andranno in reggenza; a Novara tutte e 4 le sedi libere saranno occupate.
– Torino : su 16 sedi ne saranno occupate solo 12.
– Vercelli: saranno occupate 3 sedi su 6. In tutto ci saranno 12 reggenze annuali certe e 6 reggenze temporanee fino al 31 dicembre.
Su due sedi non vi è ancora certezza in merito alla reggenza perché per una il DS è all’estero e non è ancora arrivato il decreto per la proroga all’estero; per la seconda il Ds deve spostarsi in altra regione a seguito di ricorso e si attende l’assegnazione della sede dall’Usr della regione di arrivo. Sarà conferito un solo incarico a un dirigente incaricato. I nuovi dirigenti firmeranno il contratto in presenza il 31 agosto, a gruppi di cinque. La dr.ssa Noto informa che le somme da erogare ai dirigenti per l’a.s. 2017/18 saranno erogate tra settembre e ottobre. Per quanto riguarda l’adeguamento di stipendio dei dirigenti entrati in servizio il 1 settembre 2019 l’Usr ha completato tutte le procedure e le pratiche dipendono dall’ufficio centrale a Roma, si conferma che è stata attribuita, in via provvisoria, la 1 fascia per evitare il rischio di restituzioni.
La procedura per il conferimento degli incarichi ai Dsga vincitori di concorso è in via di conclusione, a seguito di alcune rinunce sarà effettuato lo scorrimento di graduatoria. Al termine delle operazioni saranno conferiti gli incarichi ai facenti funzioni che hanno dato la disponibilità, in via residuale saranno attribuite le reggenze. Tutti gli uffici stanno lavorando a pieno regime per consentire alle scuole di avere entro i primi di settembre in ogni scuola il dirigente, il Dsga, i docenti e gli Ata. Per la formazione al momento non ci sono risorse ma l’Usr vorrebbe organizzare momenti di fare momenti di teorici seguiti da laboratori utilizzando sia dirigenti e Dsga di esperienza sia esperti esterni in base alle tematiche. La dr.ssa Dagna comunica che è in preparazione la creazione di un vademecum per i dirigenti che raccolga tutta la documentazione riguardante l’emergenza. Per i lavoratori fragili il DG Manca comunica che bisogna attenersi alle attuali indicazioni del ministero in attesa di eventuali integrazioni. La formazione dei referenti covid sarà curata dalle ASL a partire dal 29 agosto.