E’ finalmente stato confermato l’annunciato incontro con le OO.SS. rappresentative dell’Area Istruzione e Ricerca. Diramiamo quest’annuncio con grande soddisfazione, nella ferma convinzione che le continue ed insistenti pressioni fatte da Dirigentiscuola negli ultimi tempi abbiano contribuito a sensibilizzare le istituzioni sull’indifferibilità di quest’incontro.

Tra le tante problematiche che quotidianamente attanagliano la categoria, vessata da una legislazione che le infligge  inique responsabilità, si avverte in maniera sempre più pressante la necessità di intervenire sulla revisione della legislazione in materia di sicurezza scolastica. Tra le azioni portate avanti dalla nostra O.S. in materia, giova ricordare la predisposizione di un documento di denuncia-protesta, approvato in occasione dell’ultimo Consiglio Nazionale tenutosi ad Ischia il 19 e 20 u.s., in merito al quale è stata avviata una raccolta firme tesa ad una presa di coscienza dell’intera società civile sull’argomento.

Queste, ed altre importanti questioni da noi esposte anche al Ministro della Funzione Pubblica, saranno portate all’attenzione del Sig. Ministro in occasione dell’incontro di domani, con l’auspicio di trovare in Lui un interlocutore disponibile ad assumere precisi impegni, ripristinando immediatamente i tavoli della SICUREZZA, SEMPLIFICAZIONE e VALUTAZIONE. In assenza saranno attivate tutte le azioni necessarie per porre fine a situazioni insostenibili consolidatesi nel tempo, a partire dall’annunciata chiusura delle scuole: ad impossibilia nemo tenetur!!