In epoca di Coronavirus succede di tutto…

Succede che qualche impunito sciacallo approfitti dell’emergenza per fare il Cicero pro domo sua, dicendo tutto ed il contrario di tutto (caso proroga supplenze docet); succede che si cerchi di intimidire quotidianamente una categoria, pur se propria affiliata (sic!), per il timore che gli inconsueti assetti organizzativi in fieri, relativi all’erogazione del servizio scolastico, possano rivoluzionare il sistema al punto tale da minare un establishment sindacale consolidato da decenni.

Succede, infine, che la Ministra dell’Istruzione, di fronte a questo scenario, si senta in dovere di manifestare apertamente il proprio appoggio ai dirigenti scolastici, i quali, nell’assolvere puntualmente ai loro doveri…vengono sistematicamente diffidati dal farlo! Eppure basterebbe semplicemente andare al di là del mero dato letterale – l’esperto ermeneuta sa farlo, e lo fa – per soffermarsi a fare una lucida e disinteressata interpretazione del sistema normativo, come da noi sostenuto in più di un’occasione. Ciò sarebbe sufficiente per capire che quanto si sta facendo non è frutto di elucubrazioni fantastiche, ma di coerenti applicazioni di quanto già è scritto, applicato in via analogica alla situazione contingente.

Quello che non è accettabile, e sarebbe ora che l’intera categoria ne avesse contezza, è che a diffidarli sono i rappresentanti delle organizzazioni sindacali alle quali molti sono associati con tutte le conseguenze e le anomalie denunciate sistematicamente. Forse ci voleva il Covid19 per far comprendere alla categoria che se non si è uniti in un’unica associazione di solo dirigenti i problemi non si risolveranno mai?

Quindi? Quindi andiamo avanti con perseveranza, senza timore ignorando tutte le strumentali diffide che continuano a pervenire nonostante il monito della Ministra che, nell’incontro di ieri, ha invitato i rappresentanti delle OO.SS. presenti di evitarle specie in questo momento.

Nel mentre, con la ferma convinzione che i dirigenti scolastici stiano agendo nel rispetto delle proprie prerogative facendo il loro dovere, al pari di quanti rischiano la vita per salvare persone, l’équipe di esperti di Dirigentiscuola continua a lavorare a beneficio della categoria. Pertanto, oggi pubblichiamo nell’area riservata :

  1. una disamina sulle modalità di acquisto di strumenti digitali in epoca di Coronavirus di cui all’art. 120 D.L. n. 18/2020;
  2. fac-simile di determina per acquisti inferiori a 10.000,00 euro (IVA esclusa) tramite CONSIP (ALL. 1);
  3. fac-simile di determina per acquisti inferiori a 10.000,00 euro (IVA esclusa) tramite Me.Pa. con trattativa diretta (ALL. 2);
  4. fac-simile di determina per acquisti inferiori a 10.000,00 euro (IVA esclusa) extra CONSIP/Me.Pa. (ALL. 3);
  5. ipotesi di integrazione al Regolamento d’Istituto per l’organizzazione degli OO.CC. in modalità on line.

I soci potranno scaricare la modulistica previo accesso all’area riservata del sito con le credenziali fornite in fase d’iscrizione; eventuali problemi d’accesso potranno essere risolti inviando una mail all’indirizzo info@dirigentiscuola.org

Ai non soci bastano cinque minuti per poter avere le credenziali di accesso all’area riservata.