Si è tenuto in videoconferenza il tavolo tecnico per la riapertura previsto dal protocollo d’intesa con le OOSS. Il tavolo è stato coordinato dal dr. Jacopo Greco, presente il dr. Serra. Il dr. Greco comunica che l’help desk è stato attivato e sono pervenuti già oltre 300 quesiti ai quali saranno date risposte nei prossimi giorni. Il dr. Greco sottolinea che questo è solo il primo incontro per l’ apertura dei lavori, la prossima riunione si terrà il 2 settembre e vedrà la partecipazione del presidente del CTS che potrà fornire maggiori informazione sui temi di ordine sanitario. Abbiamo assistito anche oggi all’ennesimo giro di tavolo, passerella inconsistente con fughe fuori tema che poco hanno a che vedere con l’oggetto del tavolo. Dirigentiscuola ha sottolineato l’urgenza di fornire delle risposte concrete ai dirigenti visto l’approssimarsi della data di inizio delle attività in presenza. Numerose le segnalazioni dei colleghi riguardo la mancanza di spazi, il problema, ancora irrisolto, della mobilità degli studenti ; non vi è ancora certezza sugli organici assegnati elemento indispensabile per l’organizzazione del servizio.
Permangono  criticità per la riapertura delle scuole,  un numero imprecisato di lavoratori, tra docenti e Ata  sono stati già individuati come fragili per i quali si aspettano ancora indicazioni precise sulla loro utilizzazione e collocazione relativamente alle   mansioni. Non mancheranno gli “alunni fragili” per i quali i documenti invitano genericamente a una presa in carico senza esplicitare né l’iter da seguire né le conseguenze di una diagnosi di fragilità. Dirigentiscuola sollecita una risposta al quesito posto dalle scuole sulle modalità per organizzare la mensa in particolare in quelle situazioni dove le mense sono state convertite in aule per sopperire alla mancanza degli spazi. Servono precisazioni sul precisazioni sul pasto da casa. Per quanto riguarda la scuola dell’infanzia in alcuni documenti si parla di gruppi/sezioni in altri di piccoli gruppi senza indicare il numero preciso dei componenti dei piccoli gruppi. Le domande sono tante ma restano per il momento senza risposte.