Due recenti pronunce del giudice amministrativo, l’una in via cautelare (TAR Lazio  – ordinanza n. 873 del 13 febbraio 2021), l’altra nel merito (TAR Lazio  – sentenza n. 2102 del 19 febbraio 2021), hanno sancito l’illegittimità dell’art. 1, comma 9, lett. s) del DPCM 3 novembre 2020,  nella parte in cui dispone l’obbligo di indossare dispositivi di protezione delle vie respiratorie nei luoghi al chiuso, per bambini di età superiore ai 6 anni.

Tali pronunce hanno comportato un’inevitabile pioggia di diffide: vittima, come al solito, la dirigenza scolastica, che si trova a dover fronteggiare l’ennesima discrasia venutasi a creare tra una normativa tuttora vigente e le contrastanti pronunce giurisprudenziali.

DIRIGENTISCUOLA ha inviato, in data odierna, una missiva al Ministro dell’Istruzione ed al Capo Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e formazione, al fine di sollecitare l’Amministrazione ad un tempestivo intervento chiarificatore in materia.

In allegato il documento trasmesso al Ministero.