E’ stata trasmessa dal Ministero, in data odierna, la nota prot. 28422 del 17 settembre 2020 relativa alla formazione ed alla valutazione dei Dirigenti scolastici neoassunti.

Le Linee operative indicano le modalità organizzative inerenti la realizzazione di iniziative di formazione, tutoraggio e verifica delle competenze in fase di consolidamento nel periodo di prova dei neo DS.

Come già indicato in precedenza, il periodo di formazione, la cui durata corrisponde ad un anno scolastico, con servizio effettivo di almeno sei mesi, prevede due diversi percorsi:

  1. attività di accompagnamento: della durata di 35 ore, organizzate dagli UU.SS.RR. in modalità on-line sincrona e asincrona, sono orientate a sostenere il neoassunto nella complessa fase di ingresso nel nuovo ruolo;
  1. attività di formazione: della durata di 40 ore, organizzate in modalità digitale sincrona, sono organizzate dagli UU.SS.RR. in riferimento alle aree definite dal D.M. n. 956/2019:
  1. Area dell’ordinamento scolastico;
  2. Area giuridico amministrativa;
  3. Area professionale e formativa.

La figura del tutor sarà per i neo DS molto importante, considerato anche il particolare periodo storico. Il tutor dovrà “esercitare ogni utile forma di ascolto, consulenza e collaborazione per migliorare la qualità e l’efficacia dell’azione dirigenziale”. Egli dovrà redigere una relazione, propedeutica alla valutazione finale, comprensiva del parere istruttorio (favorevole/non favorevole) circa il superamento del periodo di prova.

Il Direttore Regionale/Dirigente titolare dell’USR, esprimerà un giudizio finale (favorevole/non favorevole) sul superamento del periodo di formazione e prova del dirigente scolastico neo-assunto.

Entro il mese di ottobre 2020, nell’area riservata, sarà attivata dal Ministero il servizio “Cartella Ds in anno di formazione e prova” per consentire al dirigente neo-assunto di documentare le attività svolte, al tutor di redigere e mettere a disposizione del Direttore generale/Dirigente titolare dell’USR la relazione comprensiva del proprio parere istruttorio circa il superamento del periodo di formazione e prova.

DIRIGENTISCUOLA ribadisce l’importanza della formazione dei tutor, finalizzata all’acquisizione di tutti gli strumenti necessari per l’azione di supporto e accompagnamento e ancor più per i criteri che sottendono la stesura del parere istruttorio, onde evitare le disparità di trattamento verificatesi in passato.