Si è tenuto l’annunciato incontro tra il Ministero e le Confederazioni sindacali, che fa seguito a quello tenutosi il 16 marzo u.s. sulla tematica relativa al Patto per l’istruzione e la formazione. Nell’occasione, il Ministro elencò una serie di priorità rispetto alle quali, in chiusura, fu programmata l’organizzazione di altrettanti tavoli tecnici di approfondimento.

Venerdì scorso, 16 aprile, il Ministro Bianchi ha comunicato alle OO.SS. rappresentative, convocate ad horas, l’attivazione dei tavoli tecnici sul reclutamento del personale, sull’organizzazione scolastica e sulla riforma degli ITS, annunciando un primo incontro a breve nel quale  l’Amministrazione avrebbe avanzato la proposta di reclutamento.

Il primo dei tre tavoli ha visto questo pomeriggio l’avvio dei lavori.

In realtà, ci saremmo aspettati un documento di proposta da parte del Ministero da poter discutere e analizzare, ma, così come subito evidenziato dal presidente nazionale Attilio Fratta, si è assistito alla solita passerella: ogni sindacato ha formulato delle proposte, ma senza alcuna presa di posizione risolutiva!

DIRIGENTISCUOLA ha ribadito la necessità di abolire il precariato, annosa questione che si trascina da ormai troppo tempo senza che si addivenga ad una soluzione. E’ necessaria l’immissione in ruolo dei precari senza tante formalità, con un sistema snello, efficace e funzionale.

Altro elemento di fondamentale importanza è la formazione, per troppo tempo sottovalutata, ma necessaria per tutto il personale scolastico e tale da garantire al tempo stesso precisi standard qualitativi.

Si abbia il coraggio di passare dalle parole ai fatti!“, ribadisce il presidente Fratta.

Il Capo di Gabinetto, Dr. Fiorentino, ha concluso affermando che a breve il Ministero presenterà un documento di proposta da sottoporre alle organizzazioni sindacali.