Molto interessante la lettura delle riflessioni, in allegato, che analizzano quanto fino ad ora è trapelato sulle intenzioni del nuovo Ministro dell’Istruzione

Il Ministro Signora Fedeli dovrebbe convenire che se la 107 non è perfetta, essa fa male solo ai sindacati tradizionali di comparto, adusi a mettersi sempre di traverso, perché ostili ad ogni innovazione che possa intaccare il consolidato  governo.

Ci dovrebbe pensare bene, perciò, la Signora ministro, prima di attivare e/o sostenere provvedimenti legislativi contrari alla 107/15 che si propone di ridisegnare una nuova “governance” per l’assetto autonomistico del sistema scolastico, a partire dai tanto paventati“poteri” del Dirigente scolastico.

Del resto al Ministro non resterebbe che sancire quello che il comma 196 della Legge sancisce: “sono inefficaci le norme e le procedure contenute nei contratti collettivi, contrastanti con quanto previsto dalla presente legge”.