Pubblicate in data odierna le sedi disponibili in Sicilia ai nuovi incarichi per Dirigenti scolastici.

Le sedi disponibili sono complessivamente n. 103 a fronte di soli n. 19 posti autorizzati per le nuove assunzioni. Di queste sedi quelle normodimensionate ai sensi del comma 978/2020 sono n. 28 e quindi ben 75 sedi risultano libere e normodimensionate  con i parametri della Legge del 2011 ossia con almeno 600 alunni o 400 nelle zone di montagna e piccole isole.

Facendo due conti non ci vuole molto a capire che le reggenze quest’anno saranno di gran lunga superiori al numero delle assunzioni.  Se la matematica non è un’opinione, infatti, basta togliere n. 19 posti destinati ai neo – immessi in ruolo da 103, numero delle  sedi disponibili, comprese le sedi nominali, rimangono n. 84 sedi che dovranno essere date in reggenza.

Siamo ben lontani dall’attuazione di quanto dichiarato dal Ministro alcuni mesi or sono e cioè:  “ Una scuola un dirigente”.

Dirigentiscuola, dopo aver dichiarato che la mobilità di quest’anno è stata la peggiore della storia non può che ribadire l’amarezza per l’abrogazione implicita in sede amministrativa di una Legge del Parlamento che aveva, non senza ragioni, reso disponibili anche se per un anno, le sedi dimensionate con i parametri  500-300. Se si fosse data applicazione alla Legge, oggi ci ritroveremmo con la graduatoria dei vincitori del concorso esaurita o con resti esigui e le scuole avrebbero avuto davvero un DIRIGENTE come giusto che sia specie in un periodo di emergenza come quello ancora in corso.

Auspichiamo che le conseguenze di scelte sbagliate operate in modo inspiegabile dall’Amministrazione non abbiano a ricadere sulle scuole e non abbassino ulteriormente  gli esiti già discutibili di questi anni di emergenza pandemica .

Si allega file con le sedi