Dopo quanto successo nel corso dell’informativa e conseguente confronto sull’affidamento dei nuovi incarichi e sulle sedi messe a disposizione, DIRIGENTISCUOLA è stata costretta e chiedere l’intervento del Capo dipartimento Versari e di Gabinetto Fiorentino.

Decisione sofferta ma doverosa. Una denuncia dettagliata e argomentata inviata in data odierna  che si commenta da sola.

Una decisione anche coraggiosa che vede ancora una volta DIRIGENTISCUOLA SOLA nella tutela della categoria e della scuola italiana.

Commenta il Presidente Fratta: “Dirigentiscuola, per statuto non è controparte dell’Amministrazione, rappresentando solo DIRIGENTI SCOLASTICI che sono l’Amministrazione. Ma a fronte dell’incredibile comportamento del neo D.G. del personale Serra, sarebbe stato omertoso non denunciare e chiedere l’intervento dei vertici del Ministero per recuperare i posti liberi ma sottratti al contingente dei nuovi incarichi con conseguente aumento delle reggenze che la categoria dovrebbe rifiutare.”