Presente la Ministra Fedeli, il Capo dipartimento Rosa De Pasquale, il Direttore generale degli ordinamenti scolastici e valutazione del sistema d’istruzione dott.ssa Maria Assunta Palermo ed il Capo di gabinetto del Ministro Sabrina Bono, sì è insediato ieri l’osservatorio nazionale sull’alternanza scuola lavoro previsto dalla legge 107/2015. In rappresentanza della DIRIGENTISCUOLA-Di.S.Conf. il collega P. Annese, responsabile nazionale della formazione.

In apertura dei lavori la Ministra ha ricordato le iniziative portate a termine durante il suo mandato tra cui la carta dei diritti dello studente ed il protocollo d’intesa con l’INAIL, fornendo nel contempo qualche dettaglio in più sulla neo nata piattaforma di monitoraggio del MIUR e sul famigerato bottone rosso ivi presente grazie al quale gli studenti potranno segnalare (in anonimato?) i casi di ‘mala’ alternanza. Questione questa sulla quale DIRIGENTISCUOLA si è riservata di dare il proprio parere alla luce di un utilizzo distorto che potrebbe derivarne, ove tale accesso non venisse rigorosamente regolamentato. Prossima anche la nomina di 1000 tutor territoriali che dovranno fungere da facilitatori tra le scuole ed il territorio. Decisione alla quale non si può che plaudere.

Compito dell’osservatorio sarà quello di predisporre le nuove LINEE GUIDA, partendo da un’analisi quantitativa e qualitativa del fenomeno dell’alternanza che con l’obiettivo di accompagnare gli studenti, più e meglio di quanto non  sia stato fatto in questi tre anni, al sostenimento dell’esame di stato 2018/2019, così come previsto dal D.Lgs. 62/2017, attuativo della legge delega 107/2015.

La presenza di figure tecniche quali il prof. Antonio Schizzerotto (ex Direttore Scientifico dell’Istituto per la Ricerca Valutativa sulle Politiche Pubbliche della Fondazione Bruno Kessler di Trento) in qualità di coordinatore, della dott.ssa GRETA NASI (Professore Associato del Dipartimento di Analisi delle Politiche e Management Pubblico presso l’Università Bocconi di Milano ) e del dott. STEFANO MOLINA (referente della fondazione Agnelli)  dovrebbe garantire un certo carattere di scientificità al monitoraggio da effettuare i cui risultati dovranno essere resi pubblici entro il prossimo mese di giugno 2018.

DIRIGENTISCUOLA garantirà il proprio apporto e supporto all’iniziativa ritenendo la stessa un utile viatico alla semplificazione ed implementazione dei percorsi di ASL che oggi vedono i dirigenti scolastici, al pari di altre situazioni, in sovraccarico di impegni e responsabilità a fronte di scarse risorse finanziarie e risibili riconoscimenti economici.