Raggiunto, in mattinata, l’accordo per il testo definitivo del PATTO PER LA SCUOLA A L CENTRO DEL PAESE.

Presenti i massimi vertici delle Confederazioni. Per la CODIRP  Tiziana Cignarelli e Attilio Fratta.

Una maratona iniziata, previo convocazione, alle ore 14 di ieri con l’analisi della bozza del testo predisposto dall’Amministrazione.

Sentite le varie proposte il Ministro ha invitato le Confederazioni a formalizzare emendamenti e eventuali proposte entro le ore 18, aggiornando la seduta alle ore 8.30 di oggi per la firma.

Alle 23.05 il Capo di Gabinetto ha inviato il nuovo testo, ulteriormente rivisto e re-inviato alle ore 8.14 di questa mattina, 16 minuti prima dell’incontro!

Ci sono state ulteriori proposte e richieste di integrazioni soprattutto da parte della CODIRP per quanto concerne la sicurezza delle scuole, le connesse responsabilità del DS, il dimensionamento delle istituzioni scolastiche, il rinnovo del CCNL, la mobilità e l’affidamento dei nuovi incarichi su tutte le scuole autonome o dimensionate, quindi anche le 371 che il Direttore Generale del personale Serra si ostina a non voler assegnare. Una carrellata di tutti i problemi della dirigenza già portati a conoscenza del Ministro dalla DIRIGENTISCUOLA.

Solita amara constatazione: poca o niente considerazione della dirigenza da parte delle altre confederazioni. Constatazione della quale gran parte della categoria ancora non ha piena contezza.

Il Ministro ha ringraziato la Segretaria confederale Cignarelli per gli importanti contributi assicurando la ulteriore revisione del testo per recepire e chiarire le problematiche rappresentate.

Rinviato, di conseguenza,  l’incontro per la firma. Alle ore 11.30 è stato inviato il testo che dovrebbe essere definitivo e che, nonostante non sia stato ancora firmato, riteniamo opportuno portare a conoscenza della categoria pubblicandolo unitamente al comunicato congiunto CODIRP – DIRIGENTISCUOLA.