Il Direttore Generale dell’U.S.R. Lombardia, in data 18 dicembre c.a., ha disposto la corresponsione, a titolo di acconto, della retribuzione di posizione parte variabile per i dirigenti che hanno ricevuto conferimento di incarico negli anni scolastici 2019/2020 e 2020/2021. Gli emolumenti sono stati calcolati su una somma minima corrispondente alla IV fascia di complessità determinata dal CIR retribuzione posizione e risultato a.s. 2017/18.

DIRIGENTISCUOLA aveva già invitato l’Amministrazione centrale, affinché si provvedesse all’erogazione della somma dovuta ai dirigenti scolastici sia per la retribuzione di posizione, sia per le reggenze non ancora liquidate: esprimiamo quindi soddisfazione per il risultato ottenuto, sebbene ancora parziale, in quanto la problematica permane ancora in diverse regioni d’Italia.

Sono giunte, però, segnalazioni circa l’assenza, nell’elenco dei beneficiari della Lombardia, dei dirigenti scolastici che, lo scorso anno, avendo partecipato alle operazioni di mutamento di incarico, si ritrovano attualmente a prestare servizio in altra regione.

DIRIGENTISCUOLA ha provveduto a segnalare il problema nell’interesse dei dirigenti che, come gli altri colleghi, hanno diritto alla liquidazione di quanto maturato nel pregresso periodo di servizio.