AVVIO DELLE ATTIVITA’ FORMATIVE NON IN PRESENZA DEI NEO-DS IN ANNO DI PROVA E FORMAZIONE

e

FUN A.S.2017/2018 e 2018/2019

 

In data odierna, alla presenza del Direttore generale Anna Cammalleri, si è svolto il previsto incontro in video call inerente la prosecuzione delle attività formative dei neo-dirigenti scolastici e la quantificazione del FUN relativo agli a.s. 2017/2018 e 2018/2019. Per la DIRIGENTISCUOLA ha partecipato il Vice presidente regionale Pasquale Annese.

 

ATTIVITA’ FORMATIVE NEO DIRIGENTI SCOLASTICI IN ANNO DI PROVA

L’amministrazione ha confermato l’intenzione di portare a termine le attività formative iniziate nella plenaria del 13 febbraio scorso e che, stante il quadro epidemiologico ancora in divenire, proseguiranno sia pur a distanza secondo le modalità previste dalla normativa vigente. Nel dettaglio sono state previste 6 giornate di formazione in video call destinate a n.6 gruppi di lavoro (ciascuno formato da 18/19 neo DS), della durata ciascuna di 8 ore così articolate, fino a completamento delle 50h previste dalla normativa vigente:

  • Plenaria iniziale della durata di 3h a cura di un esperto esterno di comprovata esperienza;
  • Workshop della durata di 4h per l’esame di un caso (alla presenza dell’esperto e di un coordinatore di aula virtuale);
  • Plenaria finale della durata di 1 ora di restituzione degli esiti;

Per la selezione dei suddetti coordinatori d’aula virtuale sarà emanato apposito bando cui potranno accedere anche professionisti non dirigenti scolastici. A tal riguardo DIRIGENTISCUOLA non ha mancato di evidenziare la necessità e l’opportunità di individuare esperti che possano in qualche maniera trasferire all’interno del contesto d’aula un precedente vissuto scolastico.

DIRIGENTISCUOLA ha reiterato la richiesta già formalizzata in precedente nota di revocare la nomina di dirigenti sindacali nominati in qualità di tutor i cui nominativi dovessero già essere noti all’ufficio e di acquisire dai dirigenti scolastici già nominati tutor una formale dichiarazione, resa sotto la propria responsabilità, di non rivestire ruoli attivi nelle associazioni sindacali sia di comparto che di area, né di versare in situazioni d’incompatibilità, anche potenziali.

FUN A.S. 2017/2018 e 2018/2019

A seguito di un accordo raggiunto in apposita Conferenza di servizi l’amministrazione ha confermato essersi risolta la diatriba tra MIUR e MEF circa le modalità di calcolo del FUN, almeno per gli anni scolastici 2017/2018 e 2018/2019. Pertanto il costo delle reggenze per i suddetti anni sarà a carico non della retribuzione di posizione parte variabile (come voleva l’UCB), ma della retribuzione di risultato (come nelle intenzioni del MIUR), al pari di quanto fatto in passato.

Nel giro di un paio di settimane l’ufficio conta di completare le procedure, per poi convocare le organizzazioni sindacali per la firma del relativo CIR cui far discendere la predisposizione dei singoli provvedimenti individuali.

La seduta si è chiusa con l’auspicio di continuare con questo spirito collaborativo da parte di tutte le componenti scolastiche, all’unisono impegnate in questo difficile e delicato momento che sta attraversando la scuola italiana, ed il paese tutto.