Conclusosi il previsto incontro con la delegazione di parte pubblica dell’USR PUGLIA inerente l’assegnazione degli incarichi ai neo dirigenti scolastici convocato e presieduto dal Direttore generale Anna Cammalleri.

A seguito della pubblicazione della graduatoria generale di merito, disposta con decreto n. AOODPIT 1205 del 1 agosto 2019, modificata dai decreti n. AOODPIT 1229 del 7 agosto 2019, n. AOODPIT 977 del 04/08/2020 e AOODPIT 978 del 04/08/2020, è stato confermato che risultano vacanti e disponibili 458 posti di dirigente scolastico nelle regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Molise, Piemonte, Puglia, Sardegna, Sicilia, Toscana, Umbria e Veneto, per i quali è pervenuta apposita autorizzazione all’immissione in ruolo da parte del Ministero dell’Economia e delle Finanze.

Grazie anche al sollecito di DIRIGENTISCUOLA, il Capo Dipartimento, dr. Marco Bruschi, ha trasmesso la nota prot.n. 1389, comunicando la tanto attesa autorizzazione del MEF, propedeutica alla procedura di assunzione in ruolo di 529 Dirigenti scolastici, dei quali 458 riguardano la procedura concorsuale di cui al DDG 1259/2017, 29 i candidati inclusi nella graduatoria di merito ex DDG 13 luglio 2011, 42 corrispondono a richieste di trattenimento in servizio ex articolo 1, comma 87 della Legge n. 208/2015.

Secondo quanto previsto dall’art.15 del Bando, i vincitori saranno assegnati ai ruoli regionali sulla base dell’ordine di graduatoria e delle preferenze espresse, nel limite delle sedi vacanti e disponibili in ciascuna regione. Sedi che per la Puglia, come già pubblicato e rettificato sul sito regionale dell’USR in data 6 agosto, sono pari a 22, come da ultimo elenco ALLEGATO.

Il Direttore generale ha comunicato la rettifica delle suddette sedi da 23 a 22 a seguito dell’esito sfavorevole all’amministrazione di un ricorso pendente notificato proprio ieri l’altro. La nomine da disporre passano così da 18 a 17, al netto dei 3 incarichi nominali e degli altri 2 oggetto di contenzioso. Il Direttore generale ha confermato che tra le sedi disponibili per i neo DS ci sono anche  le 3 sedi nominali di cui all’art.5bis, come a più riprese richiesto anche a livello nazionale da DIRIGENTISCUOLA.

L’USR attiverà la piattaforma per assegnazione della sede nella settimana dopo ferragosto, per notificare il provvedimento di nomina il 26 agosto. L’assegnazione alla sede sarà effettuato secondo i medesimi parametri del trascorso anno scolastico, in parziale deroga all’art.19 del D.Lgs.165/2001, che prevede una valutazione discrezionale da parte del Direttore regionale. Quindi, previa valutazione dei requisiti di cui agli artt.21 e art.33 della legge 104, secondo l’ordine di graduatoria. Il giorno successivo sarà emanata la Circolare sulle reggenze.

I colleghi sono tenuti a munirsi di ‘firma digitale’ per la firma del contratto.